Appuntamento domenica 23 maggio, per scoprire il progetto di ripristino dell’area dell’ex cimitero come speciale luogo di pace e di bellezza.

Casola Canina è il suggestivo poggio panoramico tra le vallate dell’Idice e dello Zena, sopra il Botteghino di Zocca, dove un tempo sorgeva una borgata, distrutta dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Rimangono i resti della chiesa e il cimitero adiacente.

L’idea è partita da Valentina Ciardelli e Enrico Lesca, custodi della Chiesa di San Salvatore di Casola: L’improvvisa scomparsa di nostro figlio Jacopo, straordinario ragazzo di 19  anni, scout, voluto bene da tutti, profondamente in contatto con il Creato, ha spinto noi genitori a cercare un luogo speciale dove custodire le sue ceneri. Jacopo amava tanto questi luoghi! L’ambizioso progetto di riattivare il Cimiterino, sopravvissuto ai  bombardamenti e agli anni, si è fatta strada in semplicità.  

Forse non si potrà mai arrivare a dare un senso alla morte di un figlio, ma  vorremmo provare a trasformare un dolore così grande in un segno di  speranza e di pace tra i popoli. Da qui l’idea di realizzare a Casola Canina, dove la guerra ha portato morte e distruzione, un Cimitero Interreligioso  come luogo di Pace e di Bellezza per tutti: credenti di varie confessioni e  non credenti”.

Sono già tante le confessioni religiose e associazioni che hanno aderito al progetto (qui trovate la pagina Facebook e il documento con la spiegazione). Anche la diocesi di Bologna è tra queste attraverso l’ufficio diocesano per il dialogo interreligioso. Anche la nostra Zona Pastorale è coinvolta!

Le proposte per scoprire il progetto e il luogo sono due. 

Domenica 16 maggio: Passi e Pennelli a Casola Canina. 

Accompagnati dall’artista Darya Tsaptsynaci si realizzeranno cartoline in bianco e nero o acquerelli. Due formule: “Trekking artistico”, con partenza da Botteghino, o al laboratorio di acquerello “Pittura en plein air – Porte sul Paesaggio”. (Scarica il volantino)

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE (obbligatoria): Eugenia Marzi – telefono +39 3485229753 escursionismo@coopmadreselva.it

Domenica 23 maggio: la camminata interreligiosa 

L’idea è quella di raggiungere Casola Canina a piedi, partendo da diversi punti e a diversi orari, in piccoli gruppi accompagnati da persone impegnate nel progetto e membri delle varie confessioni e associazioni. Il cammino favorisce il dialogo e la condivisione!

La passeggiata è alla portata di tutti. Può essere fatta in tre versioni:

  1. EREMO facile: ritrovo a Casa Fantini, spostamento in auto fino a via dell’Eremo. Da lì percorso a piedi andata e ritorno per Casola Canina. Due possibilità: mattina dalle 9:00 alle 13:00; pomeriggio dalle 14:00 alle 18:00.
    INFO E PRENOTAZIONI: Giuseppe – WhatsApp 3474891781
  2. BOTTEGHINO medio: partenza dalla chiesa di Botteghino e salita a Casola. Due possibilità: mattina dalle 11:00 alle 14:00; pomeriggio dalle 14:30 alle 17:30.
    INFO E PRENOTAZIONI: Annalisa – WhatsApp 3357110665
  3. CA’ DE MANDORLI lungo. Ritrovo alle 9.00 a Ca’ de’ Mandorli. Percorso ad anello: Ca’ de’ Mandorli – Buca Gaibola – calanchi – Casola Canina – discesa verso Idice – ritorno su sterrato in piano per le 15.00.
    INFO E PRENOTAZIONI: Roberto – WhatsApp 368941397

Scegliete il percorso e l’orario che preferite e iscrivetevi!

Nel volantino seguente trovate le informazioni dettagliate su percorsi, tempi, kilometraggi, norme sanitarie:

Volantino camminate interreligiose a Casola Canina