+ Dal Vangelo secondo Marco (12,35-37)

In quel tempo, insegnando nel tempio, Gesù diceva: «Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo:

“Disse il Signore al mio Signore:

Siedi alla mia destra,

finché io ponga i tuoi nemici

sotto i tuoi piedi”.

Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio?».

E la folla numerosa lo ascoltava volentieri.

Sinché pensi al potere come la capacità di importi sugli altri, non riuscirai a vedere ed esultare dell’agire di Dio, il cui potere che è mettersi nelle mani di chi ama. Buondì