+ Dal vangelo secondo Giovanni (4, 19-24)


In quel tempo, la donna Samaritana disse a Gesù: «Signore, vedo che tu sei un profeta. I nostri padri hanno adorato Dio sopra questo monte e voi dite che è Gerusalemme il luogo in cui bisogna adorare».
Gesù le dice: «Credimi, donna, è giunto il momento in cui né su questo monte, né in Gerusalemme adorerete il Padre. Voi adorate quel che non conoscete, noi adoriamo quello che conosciamo, perché la salvezza viene dai Giudei. Ma è giunto il momento, ed è questo, in cui i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; perché il Padre cerca tali adoratori. Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità».

Il dialogo con Dio è un evento dello Spirito. Il luogo suscita emozioni e movimenti nel mondo interiore, ma se vuoi che in te accada qualcosa fermati e ascolta. Passeranno molte interferenze ma abbi pazienza, perché quando il silenzio sarà reale sentirai più chiara la tua domanda e la sua risposta. Buondì