questo incontro è scaturito dal desiderio di conoscere meglio l’esperienza di don Antonio e per interrogarci sulla dimensione caritativa che deve caratterizzare la comunità parrocchiale e la vita di ciascuno.